+39 06 45507650
info@speha-fresia.it
  • Italiano
  • English

TECHNE – TOURISM EXPERIENCE CULTURAL HERITAGE NETWORK ENTERPRISES

Info

Finanziamento: Direzione Regionale per lo Sviluppo Economico, le Attività Produttive e il Lazio Creativo

Descrizione

DURATA DEL PROGETTO
Il Progetto ha avuto inizio il 26 luglio 2019 e si concluderà il 25 gennaio 2021.

FINANZIAMENTI
Il progetto TECHNE è finanziato dalla Direzione Regionale per lo Sviluppo Economico, le Attività Produttive e il Lazio Creativo.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO
Il progetto TOURISM EXPERIENCE CULTURAL HERITAGE NETWORK ENTERPRISES – TECHNE intende realizzare il prototipo di un sistema finalizzato a introdurre un modello innovativo di governo dei flussi turistici, mediante strategie di promozione, canalizzazione, indirizzamento ed innalzamento dell’engagement degli utenti a partire da hub turistici verso itinerari territoriali diffusi integrati, co-progettati e co-prodotti da un network di operatori e istituzioni locali attraverso una piattaforma – ecosistema digitale multi-stakeholder e multicanale.

A tal fine verrà realizzato un prototipo denominato “Welcome Center multimediale” da ubicare presso il nodo di scambio “Largo della Pace” attraverso il quale i turisti/visitatori potranno entrare direttamente in contatto con l’offerta turistica e culturale del territorio.

INNOVAZIONE
L’innovatività del modello risiede nell’integrazione in un unico sistema integrato ed efficace di tutte le fasi (promozione e orientamento alla scelta => acquisto (da remoto) => avvicinamento => acquisto (in situ) => accoglienza => accesso => fruizione=> post-consumo) dell’esperienza turistica, con riferimento a tutte le tre tipologie di utenti coinvolti (turista, operatori economici, decisori politici ed amministrativi). Dal capacity building al networking e alla co-progettazione, dalla profilazione del potenziale fruitore all’engagement e all’acquisto, dal monitoraggio del processo alla tracciabilità ed al continuo miglioramento dell’offerta.

FINALITÀ
Il progetto consente di ottimizzare i flussi turistici e di renderli tracciabili, al fine di una riorganizzazione dell’offerta che risulti sempre più rispondente e aderente alle esigenze dei target individuati dalla ricerca-intervento.

La proposta valoriale prevede i seguenti risultati e vantaggi per le tre principali tipologie di interlocutori individuati:

Per i visitatori. A partire dall’importante hub del Porto di Civitavecchia, grazie all’infrastruttura tecnologica dedicata, verranno valorizzati itinerari che possano condurre il visitatore alla conoscenza della città di Civitavecchia, della costa limitrofa e dell’entroterra.
Per i crocieristi verrà definita un’offerta alternativa alla tradizionale escursione, standardizzata e non sempre rappresentativa di quanto di realmente identitario il territorio può esprimere; per i turisti in transito, si strutturerà un’offerta in grado di invogliare al pernottamento pre o post viaggio, proponendo itinerari di valorizzazione interni alla città.
Per gli operatori economici e sociali. Il sistema di offerta integrata migliora le condizioni di accesso e di fruizione e quindi sviluppa nuovo pubblico e, nel contempo, può incrementare la sostenibilità per la filiera imprenditoriale che si sviluppa nei territori intorno al patrimonio culturale tangibile e intangibile.
Per gli enti territoriali. Il modello e l’infrastruttura digitale sottesa forniscono alle Amministrazioni coinvolte una sorta di cruscotto direzionale, ponendole in condizioni di gestire i flussi di visita del territorio.

Il progetto intende prototipare un MODELLO INNOVATIVO DI GOVERNO DEI FLUSSI TURISTICI mediante strategie di promozione, canalizzazione, indirizzamento ed innalzamento dell’engagement degli utenti a partire DA HUB TURISTICI VERSO ITINERARI TERRITORIALI DIFFUSI INTEGRATI, co-progettati e co-prodotti da un network di operatori e istituzioni locali attraverso una piattaforma-ecosistema digitale multistakeholders e multicanale.

Domanda di contributo numero di protocollo A0199-2018-17529 del 23/01/2018 – Avviso Pubblico “Beni Culturali e Turismo” di cui alla Determinazione n. G16395 del 28/11/2017 – POR FESR LAZIO 2014 – 2020 – Codice progetto A0199E0104