Carry On: Attività e Brochure

Il progetto nasce dall’esperienza maturata nell’estate del 2015, una forma di accoglienza nata dal basso per dare supporto agli oltre 35mila migranti transitanti nella Capitale diretti nel Nord Europa. Di fronte alla carenza di strutture pronte ad accoglierli, i volontari del centro Baobab si sono uniti per ospitarli nel già esistente centro di via Cupa, aprendo le porte a oltre 800 migranti.

Alcune delle realtà protagoniste hanno voluto proseguire l’esperienza ripensandola e condensandola nel progetto Carry_on. E si sono unite formando una ATS: ne fanno parte l’Associazione di Volontariato Baobab Experience, la Speha Fresia Società Cooperativa (formazione, orientamento e inserimento lavorativo), A buon diritto Onlus (tutela e promozione diritti), Diritti in Movimento (tutela e promozione diritti), Asinitas Onlus (formazione ed educazione interculturali), Medici per i Diritti Umani Onlus, l’Associazione K_Alma (tutela e promozione diritti), il Consiglio Italiano per i Rifugiati Onlus.

All’interno della città è possibile tracciare i luoghi che per questo abbiamo messo a disposizione, gli itinerari e i servizi di ritrovo informale che compongono il “sistema” per richiedenti asilo e rifugiati.

Obiettivo dell’intervento è sostenere i migranti al mantenimento della condizione di regolarità, a riprendere e completare i percorsi di inclusione eventualmente interrotti, ad accedere ai servizi, a riacquistare fiducia in se stessi attraverso azioni mirate di presa in carico individualizzata volte ad attenuare e, ove possibile, superare i maggiori profili di fragilità.

Scarica gli orari e i luoghi delle attività

Scarica la Brochure