ARTSKUL – Risorse musicali, teatrali e narrative per lo sviluppo di competenze con adulti marginalizzati

Il progetto ARTSKUL propone una nuova offerta formativa che utilizza le discipline delle arti dello spettacolo tra cui la musica, il teatro e la narrazione per costruire un set di risorse educative di apprendimento integrate per sviluppare le competenze trasversali chiave di adulti scarsamente qualificati. I partner sono convinti che il tradizionale modello di educazione, da “leggio sul palco” abbia scarso valore nel contesto attuale. Se gli educatori devono attrarre gli adulti ai margini dell’offerta educativa, è necessario un approccio più olistico all’insegnamento. In un contesto pedagogico, le arti dello spettacolo di narrazione, teatro e musica sono svanite sullo sfondo e raramente sono considerate come tecniche appropriate per la costruzione di competenze chiave. Tuttavia, nel contesto attuale, con i bassi livelli di alfabetizzazione e di calcolo presenti tra molti adulti, l’inserimento di attività come lo storytelling, i seminari di teatro e di musica potrebbero essere considerate tecniche efficaci per aiutare a superare le barriere sociali e culturali di queste persone ai margini, al fine di costruire competenze chiave tra gli adulti con difficoltà nella comunità di riferimento.
I partner di ARTSKUL intendono sviluppare le seguenti realizzazioni intellettuali per sostenere il reinserimento degli adulti:
1) Un kit di risorse integrate per l’apprendimento atte a sviluppare abilità e competenze di base centrate sulle diverse discipline delle arti dello spettacolo. La ricerca condotta da Eurydice evidenzia il fatto che anche la più breve esperienza di apprendimento può essere di reale valore per coinvolgere gli adulti emarginati, pertanto verranno sviluppate una serie di nuove risorse modulari che possono essere suddivise in piccole lezioni individuali.
2) Una cornice metodologica per la formazione sulle competenze digitali basata su piattaforme multimediali e digitali più popolari, per aiutare gli adulti a registrare le “performance” narrative, teatrali e musicali che emergono come risultato del loro impegno durante il ci-clo di vita del progetto.
3) Un programma di formazione per gli educatori per adulti per consentire loro di sfruttare il potenziale delle diverse discipline delle arti dello spettacolo finalizzate a sviluppare abilità di base e competenze chiave e sviluppare strategie di insegnamento alternative che con-sentano loro di lavorare come facilitatori dell’apprendi-mento all’interno dei gruppi.
4) Un ambiente di apprendimento online creato ad hoc per sostenere gli educatori degli adulti coinvolti nel pro-getto e per registrare le esperienze di apprendimento degli adulti coinvolti.
Poiché è evidente che l’educazione degli adulti nella sua forma attuale non è attraente per gli adulti più bisognosi, il progetto ARTSKUL porrà l’accento sulla progettazione delle risorse di apprendimento proposte; sulla presentazione di opportunità di educazione per adulti; sulla programmazione di diverse attività educative e formative; sul tentativo di affrontare la disposizione negativa degli adulti ai margini verso l’apprendimento permanente.